Vai al contenuto

Parametri di GestoreDescrizioni

Schermata CLIENTI

DESCRIZIONE_CLIENTE che di default è [deno], ma frequentemente può servire di mostrare anche il codice cliente usando quindi la stringa [code] – [deno] oppure l’indirizzo quindi [deno] – [indi], [citt]

Schermata CATALOGO

DESCRIZIONE_CATALOGO1 è la descrizione articolo, di default viene compilato con [desc] nelle visualizzazioni immagine o scheda dove il codice articolo ha una propria casella indipendente, oppure [code]: [desc] nelle visualizzazioni elenco e testo.

DESCRIZIONE_CATALOGO1CODICE mostra il codice articolo nelle visualizzazioni immagine e scheda. Di default è [m_IMAGE_DESCRIPTOR_CODICE]: [code] quindi mostra il testo “Codice: ” tradotto nella lingua scelta e il codice dell’articolo, utilizzi alternativi potrebbero essere [code] – [barc] per mostrare il codice articolo e il barcode, oppure [m_IMAGE_DESCRIPTOR_CODICE]: [cam1] per i gestionali in cui nel codice c’è un ID numerico non visibile a cliente e il codice articolo viene memorizzato in un campo libero testuale. Attenzione perché per usare il tag [cam1] è necessario aver messo IMAGEDESCRIPTOR_CAMPILIBERI con il valore 1 altrimenti il dato sarà sempre vuoto.

DESCRIZIONE_CATALOGO_STRIKED è la casella di testo barrata, di default non è compilata, invece per mostrare il prezzo base quando questo viene sovrascritto, occorre valorizzare il parametro con la stringa [pref;regexs=(.*)\*;regexr=1;regexend;if={prir};else={null};endif] e in questo modo se il prezzo reale è diverso dal listino, quest’ultimo verrà mostrato barrato. La regex infatti cerca l’asterisco, e solo in presenza di esso mostra il prezzo (tag prir) barrato, altrimenti stringa vuota (tag null).

DESCRIZIONE_CATALOGO1PREZZO è la casella del prezzo, di default è [pric] che è il prezzo di listino corrente ma non detratto degli sconti cliente o altre condizioni particolari, se si vuole vedere il prezzo reale si può valorizzarla con [pref] oppure se si sta lavorando con varianti a prezzo differenziato si può usare il tag [prev] che mostrerà ad esempio la stringa “da 15,50 a 19,50”.

DESCRIZIONE_CATALOGO2 è un parametro obsoleto, appariva quando non c’era un ordine in corso, ma adesso quell’elemento non viene visualizzato in quanto è stato accorpato vicino all’icona carrello

DESCRIZIONE_CATALOGO2ORDINE è il testo visualizzato vicino all’icona del carrello, è consigliabile tenerci solo l’informazione sulla quantità aggiunta e spostare altri dati informativi nelle righe aggiuntive. Il valore default è [qtyo][avas] cioè la quantità a carrello più la disponibilità se presente, divisi da una barra (la barra fa parte del tag [avas]). Esempi alternativi possono essere [qtyo][unit] = [qtyu]CF per mostrare la quantità espressa sia in pezzi che in confezioni (uscirebbe quindi 24PZ = 2CF), oppure [qtyo][unit] per mostrare solo i pezzi a carrello e l’unità di misura. È consigliato spostare la disponibilità su una delle righe aggiuntive anche se di default si trova qui.

DESCRIZIONE_RIGAAGGIUNTIVA1 se compilato mostra una riga aggiuntiva sotto la descrizione. Di default è vuoto, uno degli utilizzi consigliati è di mostrare la disponibilità in modo più chiaro compilandolo quindi con disp [avai][unit]. Questa riga aggiuntiva può anche assumere regole diverse a seconda del tipo di documento in cui ci si trova o della categoria speciale, ad esempio quando ci si trova in ORDINATI DI RECENTE potrebbe mostrare data e quantità dell’ultimo acquisto effettuato dal cliente per quel prodotto (vedi pagina “ricerca, categorie, ordinamento“).

DESCRIZIONE_RIGAAGGIUNTIVA2 è la seconda riga aggiuntiva, visibile solo se anche la riga aggiuntiva 1 è presente. Di default è vuoto.

Schermata ORDINE

DESCRIZIONE_SOGGETTO_POPUP è l’elemento di ogni cliente quando si apre il popup di selezione cliente dalla testata ordine, è analogo a DESCRIZIONE_CLIENTE e di default è [deno], anche qui volendo mostrare il codice si può usare [code] – [deno] oppure per mostrare la città [deno] – [citt]